Home Contatti Collabora con noi
Piramide Ambiente
L'Azienda Studi e brevetti Prodotti Premi Link News Distributori Video  
FORMAZIONE BIOFILM BATTERICO
RIMOZIONE BIOFILM PER VIA ENZIMATICA
RIMOZIONE BIOFILM SU STAMPI CASEIFICIO PER VIA ENZIMATICA
RIMOZIONE BIOFILM - SENZA BIOREM fase iniziale
RIMOZIONE BIOFILM - RISULTATO CON BIOREM
RIMOZIONE BIOFILM
VISUALIZZA DEPLIANT
CUCINA INDUSTRIALE
VISUALIZZA DEPLIANT
INDUSTRIA ALIMENTARE
VISUALIZZA DEPLIANT
GAMMA ECOLABEL PER I PROFESSIONISTI
Innovazione Europea
DETERGENZA ENZIMATICA E COMPARAZIONE CON UNA DETERGENZA CLASSICA
DETERGENZA ENZIMATICA: DEPOSITI RESIDUALI DI ENZIMI SULLE SUPERFICI
RIMOZIONE BIOFILM

Cos’è il Biofilm batterico (biofilm microbico)

Il biofilm è una pellicola viscosa che aderisce alle pareti. Composta di batteri e polimeri organici molto solidi, possiamo paragonarlo a un serbatoio di micro-organismi molto resistenti alle aggressioni esterne;
minaccia costante di contaminazione;
si sviluppa su diverse superfici: reti di scarico alimentari, filtri a membrana, sistemi di raffreddamento

SAY GOODBYE TO BIOFILM >>
Problematica ricorrente: la contaminazione delle produzioni a causa del biofilm batterico
I biofilm rappresentano una fonte di contaminazione critica e difficile da eliminare, poiché
estremamente resistente alle procedure di detergenza e disinfezione.
I metodi classici di detergenza non offrono una soluzione soddisfacente e causano le
seguenti problematiche:
degradazione dei materiali e aggressività per gli utilizzatori;
efficacia limitata = rischio elevato di ricontaminazione dell’impianto e dei prodotti finiti;
impatto ambientale negativo.
Una coabitazione indesiderata
minaccia costante di contaminazione dei prodotti: diffusione imprevedibile di batteri
problemi di redditività a seguito della necessità di eliminare il prodotto finito e perdita dei tempi di produzione
controllo inefficace dei biofilm con shock chimici
aumento della rugosità delle superfici e conseguente creazione di nuovi punti di annidamento delle contaminazioni
indotto di perdite di debito negli impianti di filtrazione a membrana
i biofilm sono responsabili della bio-corrosione delle superfici colonizzate.
Proprietà dei batteri in un biofilm (cellule planctoniche, forme sessili, VBNC e quorum sensing)
Come hanno scritto Robbins e coll. (2005) in natura i batteri possono essere presenti in 2 differenti stati:

Planctonico: singole cellule che fluttuano o si muovono libere nelle soluzioni acquose presenti dappertutto nell’ambiente, alimenti compresi, lasciandosi trasportare dai moti ambientali come se fossero plancton

Biofilm: particolari aggregati al cui interno i batteri sono adesi a una superficie qualunque, immersi in una matrice amorfa per lo più composta di mucopolisaccaridi.

All’interno di questi biofilm i batteri letteralmente “cambiano abitudini di vita”:

La loro crescita tende a rallentare e i batteri passano sovente alla fase di vita VBNC (Viable But Not Culturable cell) ossia di crescita stazionaria, di cellula viva, ma non vitale. Chiusi in questo stadio di vita, i batteri diventano molto più resistenti agli stress ambientali avversi quali il pH, la carenza di acqua libera, la presenza di soluti, ecc.

Pubblicazioni scientifiche hanno dimostrato inoltre che, all’interno dei biofilm i batteri costituenti le colonie microbiche presenti, sono in grado di scambiare informazioni con meccanismi biochimici molto efficienti. Questo scambio di informazioni è chiamato quorum sensing.
Tale scambio permette ai batteri di più divenire ancora più resistenti agli shock esterni (biocidi, variazioni di pH), condizionando fortemente l’efficienza delle procedure di detersione e disinfezione nelle industrie alimentari

Progetto di ricerca europeo NETZYM
Collaborazione di 2 anni con 2 partner scientifici:
UCL (Università cattolica di Lovanio - Belgio) e INRA (Istituto Nazionale della Ricerca Agronomica – Francia)
Realco ha sviluppato la gamma di prodotti BIOREM per il trattamento preventivo curativo dei biofilm.
La soluzione enzimatica
« L’enzima è una proteina che trasforma tutte le materie organiche in composti di taglia
minore, solubili in acqua. »
Gli enzimi selezionati da REALCO agiscono specificamente sui polimeri che costituiscono la struttura del biofilm (EPS), distruggono e eradicano il biofilm dalla sua superficie. Quando il biofilm è staccato dalla sua superficie, il disinfettante può agire pienamente assicurando così l’igiene ottimale della superficie stessa.
La soluzione BIOREM destruttura completamente i biofilm, contrariamente alla soda che ha un’azione limitata.
Valore aggiunto della soluzione enzimatica:
efficacia reale,
non aggressivo per materiali ed utilizzatori,
garanzia supplementare di qualità.
si integra facilmente e puntualmente nella procedura di detergenza già in uso,
COMPETENZA PIRAMIDE
PIRAMIDE propone assistenza completa e personalizzata:
audit dell’impianto: messa in evidenza, localizzazione e quantificazione della contaminazione;
determinazione del protocollo di detergenza enzimatica BIOREM: trattamento curativo.
piano e frequenza di detergenza preventiva, valutata in funzione della propensione del biofilm a riformarsi e ricontaminare l’impianto
sicurezza quotidiana dell’impianto
 
Piramide ambiente specialista in prodotti enzimatici per la rimozione del biofilm nell'industria alimentare